Suvereto

Suvereto

Situato in una zona verde densamente coltivata a vite, Suvereto è un delizioso borgo storico che prende il nome dai grandi boschi di sugheri che lo circondano.
Il paese, a breve distanza dal mare, ha sicuramente avuto origine prima dell’anno 1000 ma le prime evidenze storiche della sua esistenza risalgono al XII secolo, quando venne costruita la Rocca Aldobrandesca. Il centro storico della Suvereto moderna vanta numerosi edifici del 1200, epoca di maggior splendore per questa zona della Val di Cornia.
Furono costruiti in quel periodo: il Palazzo Comunale con la sua loggia e la torre merlata, sede dell’amministrazione locale da ben 8 secoli, la Chiesa della Santissima Annunziata, oggi in stato di abbandono, ed il Convento di San Francesco, il cui chiosco è tutt’ora utilizzato per concerti, spettacoli e manifestazioni medievali.
Da visitare è anche la Chiesa del Crocefisso, realizzata nel XVI secolo in onore del santo patrono del paese.
Suvereto è conosciuta come città del vino grazie alla pregiata produzione del vino rosso DOC che porta il suo stesso nome. Nel centro e lungo le antiche mura si trovano numerose cantine ed enoteche che organizzano degustazioni e corsi per sommelier, mentre nelle campagne sono presenti moltissime aziende agricole.
Partendo dal borgo di Suvereto è possibile visitare diversi altri piccoli paesi della campagna toscana. Qui sopravvivono le più antiche tradizioni culinarie per cui questa terra è famosa: pane senza sale, olio e vino di produzione locale, ortaggi e frutta a km 0.

Continuando la navigazione o scorrendo verso il basso, autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi