Campiglia Marittima

Campiglia Marittima

Uno dei borghi storici più belli della Val di Cornia, Campiglia Marittima sorge arroccata su di un basso colle dal quale domina il panorama della campagna circostante arrivando a scorgere anche il mare.
In epoca pre-romana la zona era abitata da popolazioni che sfruttavano le risorse minerarie di cui è ricca tutta l’area ma esauritasi tale attività il paese si spopolò arrivando a contare soltanto poche centinaia di abitanti. Una significativa ripresa di Campiglia Marittima si ebbe poi sotto i Lorena con la costruzione della Via Regia Emilia e la fondazione dell’abitato di Venturina che in pochi anni divenne il più grande e popolato.
Oggi Venturina è un’ambita meta turistica grazie alla presenza di ben due sorgenti termali, una delle quali era già sfruttata in epoca romana.
Assolutamente da visitare è la Rocca di San Silvestro, un borgo fortificato che, assieme alla Torre di San Vincenzo e alla Rocca di Campiglia, difendeva il territorio e controllava il regolare traffico di merci e persone nella valle.
La Rocca è inclusa nel Parco Archeominerario di San Silvestro che raccoglie in un museo all’aperto molte delle antiche miniere locali inclusa la medievale Miniera del Temperino, oggi oggetto di visite guidate ed altri eventi promossi dall’amministrazione locale.
Attorno a Campiglia si estendono vasti vigneti da cui si ricavano ottimi vini rossi perfetti per accompagnare i piatti della tradizione toscana locale.

Continuando la navigazione o scorrendo verso il basso, autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi