Roccastrada

Roccastrada

Il paese di Roccastrada, costruito in epoca medievale, sorge sulla cima di una collina da cui si può ammirare un meraviglioso panorama sui campi coltivati della piana sottostante.
Il borgo si sviluppò sotto il controllo degli Aldobrandeschi, una potente famiglia di Grosseto che possedeva numerose terre in tutta la zona. in seguito il paese fu conquistato da Siena che, attirata dalla ricchezza di rame ed argento delle miniere locali, si impadronì di Roccastrada fino al 1555.
Tutto il territorio del comune è disseminato di testimonianze e resti del glorioso periodo medievale. Nelle località di Montemassi e Sassofortino si trovano due antichi castelli probabilmente risalenti all’anno 1000 e forse costruiti per proteggere la popolazione dall’avanzata senese.
Il Castello di Sassofortino, già decaduto nel 1400, è oggi ridotto a rudere, mentre il Castello di Montemassi è stato restaurato ed è aperto al pubblico.
Nelle vicinanze si trovano molti altri piccoli borghi fortificati rimasti pressoché immutati nel loro aspetto medievale. Alcuni di questi sono attraversati dall’itinerario gastronomico noto come la Strada del Vino e dei Sapori, che permette di visite cantine, aziende agricole ed agriturismo e degustare prodotti locali.
E’ tuttora in piedi e visitabile anche un’abbazia del 1076: si tratta dell’Abbazia benedettina di San Salvatore. Della struttura originale si possono ammirare la cripta e l’abside, entrambe decorate in stile longobardo.

Continuando la navigazione o scorrendo verso il basso, autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi