Montieri

Montieri

Montieri si trova nel cuore della Maremma grossetana in una zona ricca di minerali come rame, ferro, oro, argento, zinco, piombo e marmo rosso.
Probabilmente, il paese si sviluppò proprio come base strategica per l’attività estrattiva iniziata dagli Etruschi. Quando Siena conquistò questo territorio proseguì con gli scavi e con l’estrazione in particolare del marmo rosso con il quale abbellì molti dei suoi edifici più importanti. L’attività mineraria si esaurì intorno al 1300 ed il paese ne soffrì terribilmente rimanendo ai margini dei principali scambi economici.
Montieri è ancora oggi escluso dal turismo di massa, ma nei folti boschi dei dintorni si trovano moltissimi sentieri adatti al trekking ed alla mountain bike.
Del territorio di Montieri fanno parte anche le località di Boccheggiano, Gerfalco e Travale. Si tratta di tre piccoli borghi molto interessanti da visitare visto che sono ricchi di storia, arte, tradizioni e leggende.
Boccheggiano fu un possedimento del Vescovo di Volterra ed è ancora circondato dalle mura costruite durante la dominazione senese. Gerfalco si trova al centro della Riserva Naturale delle Cornate di Gerfalco e vanta incredibili panorami sulla vallata. Travale è invece un piccolo borgo sviluppatosi sotto il controllo dell’antica famiglia dei Pannocchieschi e conosciuto come il paese natale della strega più famosa della Maremma passata alla storia proprio come Elena di Travale.

Continuando la navigazione o scorrendo verso il basso, autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi