Manciano

Manciano

Circondato da basse colline in prossimità dell’area del tufo, il paese di Manciano vanta origini antichissime che risalgono addirittura all’età del bronzo. Si hanno testimonianze del castello di Manciano già a partire dal 1188 prima che il borgo cominciasse a essere conteso da più parti.
Nel Medioevo, Manciano passò di mano in mano tra varie potenze locali finché Cosimo I de’ Medici lo incluse nel Granducato di Toscana trasformandolo in un centro agricolo.
Tutt’oggi Manciano è circondata da vasti campi coltivati in mezzo ai quali spuntano poderi ed aziende agricole. I sentieri che li attraversano sono ideali per il trekking, la mountain bike e le passeggiate a cavallo, tutte attività perfette per ammirare il paesaggio campestre, le colline, la natura mediterranea ed i borghi storici dei dintorni.
Di Manciano fanno parte, infatti, diverse piccole località ancora in parte circondate dalle mura medievali come Montemerano e Saturnia. Quest’ultima in particolare è molto rinomata in tutta la regione per via delle sue terme naturali già note ad Etruschi e Romani. Si tratta di una fonte termale che sgorgando dalla roccia ha creato a cascata tante piccole piscine naturali calde di acqua sulfurea. Sul fondale di sassolini delle piscinette si trova anche un ottimo fango termale.
A Saturnia si trovano inoltre numerose testimonianze storiche come la Via Clodia e la Porta Romana che si possono ammirare a due passi dal centro cittadino.

Continuando la navigazione o scorrendo verso il basso, autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi