Porto Azzurro

Porto Azzurro

Porto Azzurro si è affermata come il porticciolo turistico più famoso ed apprezzato dell’Isola d’Elba.
Il borgo storico è sovrastato dall’imponente mole del Forte Longone, che un tempo dava anche nome al paese. La fortezza fu realizzata intorno al 1600 dagli spagnoli a difesa del territorio, in particolare del porto locale che ricopriva un’importante ruolo strategico.
Essendo molto ben riparato dai venti e dalle correnti più pericolose, il porto è tutt’oggi tra i più frequentati sia da imbarcazioni private che dai traghetti di collegamento con la terraferma.
Il fatto di poter essere raggiunto facilmente, ha reso Porto Azzurro una delle mete preferite dei turisti sull’isola. L’originale paese di pescatori e marinai ha lasciato spazio ad un’ambita località balneare senza però perdere il suo fascino.
Le spiagge di Porto Azzurro, tra cui la famosa Barbarossa, sono numerose e varie, adatte alla pratica di ogni sport acquatico: dalle immersioni alla vela.
Agli amanti delle profondità marine interesserà sapere che ad appena 35 mt sotto il livello del mare, a largo della baia, si trova il relitto di un’antica nave romana affondata con un carico di anfore africane. Alcune di queste sono oggi custodite presso il Deposito Archeologico di Portoferraio, ma sul fondo del mare si trovano ancora numerosi reperti del genere.
Davvero interessante è anche il Laghetto di Terranera formatosi in seguito al riempimento di una miniera ormai dismessa. Questo specchio d’acqua è particolarmente suggestivo perché diviso dal mare solo da una stretta striscia di sabbia.



COMMENTS