Firenzuola

Firenzuola

Firenzuola, la “piccola Firenze” dell’Appennino Tosco-Emiliano, fu fondata intorno al 1300 per puro scopo militare. L’allora Repubblica di Firenze intendeva infatti contrastare l’avanzata dei ghibellini nella zona e allo stesso tempo prendere il controllo dei traffici commerciali sulla grande via di comunicazione tra Firenze e Bologna.
Il centro storico del paese, nonostante gli ingenti danni registrati durante la Seconda Guerra Mondiale, è ricco di palazzi ed edifici storici tra cui Porta Fiorentina e Porta Bolognese, di origine medievale.
Da ammirare sono poi le antiche mura difensive erette intorno al castello e risalenti alla stessa fondazione della cittadina.
Fulcro del paese è però la sua piazza sulla quale sorge la Chiesa di San Giovanni Battista, una ricostruzione del 1959 della precedente pieve rinascimentale andata distrutta nei bombardamenti. E’ caratterizzata da linee moderne e semplici arricchite da numerosi dettagli in pietra serena.
Firenzuola era ed è tutt’oggi nota per la lavorazione della pietra serena, una pietra di arenaria particolarmente apprezzata dall’architettura toscana e molto utilizzata anche per sculture e decori anche nella stessa Firenze. A testimonianza dell’abilità degli artigiani locali, è stato allestito in città il Museo della Pietra Serena.
Firenzuola è circondata dalle montagne e da verdi pascoli che ben si prestano a passeggiate ed escursioni naturalistiche alla scoperta degli angoli più suggestivi del territorio.



Hotel Casci

Hotel Casci

L'hotel Casci è un albergo a conduzione familiare situato nel cuore del centro storico di Firen...

COMMENTS